3 modi per incrementare il prezzo medio camera a 0% commissioni OTA

L’industria dell’ospitalità cambia continuamente e, per gli addetti ai lavori, non è sempre facile adattarsi ai nuovi scenari. Ci sono però delle costanti che rimangono nel tempo, come ad esempio la complicata relazione esistente tra OTA e hotel.

Da sempre quello tra OTA e strutture alberghiere è un rapporto di amore e odio. Le OTA portano grandi volumi di business agli alberghi, e il flusso di prenotazioni proveniente da questo canale non può essere ignorato. Ma, come ben saprai, questo business ha un costo: commissioni spesso anche molto elevate.

Per questo gli albergatori sono sempre alla ricerca di nuovi modi per aumentare i ricavi generati dalle camere, incrementando le prenotazioni dirette e/o il prezzo medio per camera. Se ti riconosci in questa situazione, i tre suggerimenti che seguono possono esserti utili.

1.Crea pacchetti originali

La convenienza è un fattore chiave nelle decisioni di acquisto, ma non è il solo. Oggi gli ospiti vogliono vivere esperienze autentiche e personalizzate, meglio ancora se proposte da esperti locali.

Perché, invece di limitarti a vendere camere, non provi a creare pacchetti differenti per i tuoi ospiti? Se cercano esperienze, perché non costruire l’esperienza perfetta per loro e venderla insieme alla camera?

Offerte stagionali e pacchetti legati alle festività, Natale in primis, sono un buon inizio. Ma non limitarti a questo. Ogni località ha le sue peculiarità (eventi, prodotti tipici, musei, ecc.), che possono essere usate a tuo vantaggio. Gli ospiti non prenotano un hotel solo per la struttura, ma soprattutto per le offerte di cui possono beneficiare.

L’importante è identificare i servizi giusti da proporre ai tuoi ospiti.

Scarica Ancillary Generator Canvas cliccando sul pulsante qui sotto e progetta un’offerta di servizi ancillari strategica.

2.Premia i tuoi ospiti

I viaggiatori contemporanei sono molto più flessibili di quelli di un tempo. Le date di viaggio non sono più scolpite nella pietra, ma vengono modificate anche in funzione della convenienza. Ciò significa che puoi influire sulla durata del soggiorno, proponendo ad esempio notti aggiuntive a tariffe vantaggiose o uno sconto per chi rimane più di un certo numero di notti.

Oppure, perché non premiare chi rinuncia alla cancellazione gratuita? Spesso le OTA offrono la possibilità di cancellare le prenotazioni last-minute senza penali, cosa che è molto rischiosa per gli albergatori. Per aggirare il problema, premia chi rinuncia a questa possibilità con uno sconto sul totale o con un omaggio allettante (un ingresso gratuito alla SPA, colazione inclusa, ecc.).

colazione

3.Upselling intelligente

Uno dei modi più efficaci per aumentare il prezzo medio delle camere è fare upselling prima dell’arrivo degli ospiti in hotel. Per ottenere dei risultati, però, bisogna farlo in modo intelligente. Come?

Ad esempio, proponendo le suite a un prezzo di favore. Una suite venduta a una tariffa ridotta è meglio di una suite vuota e, inoltre, le camere standard (che vengono vendute più facilmente) saranno nuovamente disponibili online! Vuoi approfondire? In questo articolo trovi qualche altro consiglio per reinventare l’upselling.

Ricorda sempre che le dimensioni di una stanza non sono tutto. A cosa può servire una stanza più grande se l’ospite che vi soggiorna sta fuori tutto il giorno? Per le persone esistono anche altri indicatori del grado di lussuosità di una sistemazione. Offri l’accesso a una lounge riservata, la possibilità di fare colazione in camera o prodotti esclusivi per la cura del corpo, così attirerai la loro attenzione.

Progetta un’offerta di servizi ancillari strategica e incrementa il tuo fatturato.
Scarica subito Ancillary Generator Canvas cliccando sul pulsante qui sotto e ottieni un vantaggio immediato sulla concorrenza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.