Adattabilità: il nuovo trend dell’ospitalità

Si sa, per il settore dell’ospitalità questo 2021 non è iniziato nel migliore dei modi. Tuttavia, la risposta a questo presente c’è: collaborare. La condivisione di idee, esperienze e strategie può aiutare la comunità degli albergatori ad uscire, insieme e più forti, da questo periodo difficile.

Per questo, noi di Ancillary Guru abbiamo creato la rubrica La mia storia. Qui si cercano nuove risposte per questa grande sfida che è il nostro presente, grazie ai racconti di altri lavoratori e lavoratrici dell’industria alberghiera.

In questo articolo riportiamo l’esperienza di Giuseppe Fanelli, che da più di qualche anno lavora come segretario di ricevimento, ricoprendo questo ruolo in tutte le sue possibili sfaccettature. Per Giuseppe la chiave per sopravvivere in quest’epoca è non fermarsi mai, non scoraggiarsi davanti alle difficoltà e, se bloccati in casa, mantenersi formati. In una parola, adattabilità.

Come adattarsi è diventato un imperativo

Dal suo ruolo a stretto contatto con gli ospiti, Giuseppe ha vissuto sulla sua pelle come i profondi cambiamenti portati dalla pandemia, e le varie traduzioni che questa adattabilità può assumere:

  • Responsabilità, conseguenza diretta del bisogno di sicurezza. Rispettare le normative con rigore non è semplice, ma fondamentale. Ogni lavoratore a stretto contatto con gli ospiti diventa quindi un “supervisore” per l’osservanza dei protocolli. In ogni caso, ci si potrebbe aspettare che il cliente medio si infastidisca per le innumerevoli procedure, ma nella maggior parte dei casi si sente invece più seguito e protetto dal personale d’albergo.
  • Versatilità, intesa come la capacità di ricoprire ruoli affini alla propria figura professionale, per rispondere al meglio a tutte le nuove esigenze dell’ospite. In una delle sue esperienze più recenti, Giuseppe ha dovuto, per esempio, adattarsi a lavorare come portiere notturno, per occuparsi della misurazione della temperatura di chi rientrava in albergo nottetempo.
  • Formazione, un investimento sempre valido per ottenere quella versatilità sopracitata, ed un’occasione per offrire un servizio migliore a chi passa per la propria struttura.

La rinascita di un ruolo: il receptionist a tutto tondo

Il segretario di ricevimento, detto anche receptionist, è sempre in prima linea nel rapporto con gli ospiti. Giuseppe ci ha raccontato come per il suo ruolo l’idea di adattabilità si declina in nuove mansioni e capacità:

  • Il receptionist deve saper vendere: in un periodo di crisi è fondamentale saper comunicare correttamente con il cliente, per proporre servizi aggiuntivi, nuove offerte o promozioni.
  • Se non ci sono check-in o check-out in programma, un buon segretario di ricevimento può occuparsi della gestione dei profili social dell’albergo. In questo modo si mantiene il contatto con gli ospiti e si dà l’idea di una struttura attiva e al passo con i tempi.
  • Una buona conoscenza del territorio è diventata fondamentale per il ruolo del segretario di ricevimento. Infatti, oggi come non mai un ospite necessità di informazioni per dove andare a mangiare, luoghi da visitare e mezzi di trasporto che garantiscano il rispetto delle misure di sicurezza. Qui entra in gioco anche la conoscenza dei tesori nascosti della propria zona: tutti quei luoghi d’interesse, sconosciuti ai più, che quindi i nostri ospiti potranno ammirare senza paura di assembramenti.

Guardando al futuro: come migliorare il proprio servizio?

Questa crisi ci sta mettendo davanti sfide sempre nuove, ma anche nodi che vengono al pettine. Tradurre l’idea di adattabilità in cambiamenti pratici per la propria struttura può non essere semplice.

Anche a questo scopo, noi di Ancillary Guru abbiamo deciso di fondare una community con lo scopo di aiutarti a mantenere il contatto con i cambiamenti del settore alberghiero, ma non solo. Ecco alcune caratteristiche principali di Ancillary Dojo, il nostro gruppo LinkedIn:

  • Mantieni l’autodisciplina grazie ad un ambiente produttivo, in cui ogni membro può interagire con gli altri per esporre i suoi dubbi e suggerimenti discutere sugli argomenti relativi al settore ricettivo;
  • Apprendi nuove conoscenze grazie agli allenamenti settimanali, creati con l’obiettivo di rafforzare la comprensione dei nuovi trend;
  • Segui le dirette esclusive di Maurizio Mischi, fondatore di Ancillary Guru;
  • Accedi a un percorso strutturato e cadenzato;
  • Accedi agli strumenti esclusivi da utilizzare all’interno della tua struttura ricettiva.

Cosa stai aspettando? Clicca sul pulsante qui sotto e accedi subito ad Ancillary Dojo!