Bundling: cos’è e perché utilizzarlo in hotel

Ogni albergatore, non importa quali dimensioni abbia l’hotel che gestisce, deve affrontare un problema non da poco: aumentare le prenotazioni dirette senza passare per intermediari. Per molti, i portali di prenotazione online e le travel agency sono ancora i canali da cui proviene il flusso maggiore di clienti, ma, come ben sai, tasse e commissioni richiesti da questi canali hanno un impatto negativo sui tuoi ricavi.

Come fare, allora, a spostare quel flusso aumentando le prenotazioni dirette in hotel?

Una risposta possibile è la creazione di pacchetti per attirare l’attenzione dei potenziali clienti, offrendo camere e servizi ancillari a condizioni vantaggiose rispetto ai vari intermediari. Questo, in gergo marketing,si chiama bundling: vediamo cos’è e come può esserti utile.

I vantaggi del bundling in hotel

Quella dei pacchetti non è certo una novità per gli albergatori. Oltre alle camere, infatti, la maggior parte delle strutture offre anche altri servizi complementari. Dal ristorante alla SPA, dalle escursioni al fitness, le possibilità per completare il soggiorno degli ospiti sono pressoché infinite.

Lo scopo della creazione di pacchetti è duplice:

  • in primis, dovrebbero servire per aumentare il grado di soddisfazione dell’ospite, offrendo servizi eccellenti a prezzi allettanti;
  • in secondo luogo, proponendo un pacchetto di servizi a un costo inferiore rispetto a quello che avrebbero se acquistati singolarmente, diventi più interessante per i potenziali clienti, aumentando le chance di ricevere prenotazioni dirette.

Inoltre, il bundling si rivela molto utile in fase di lancio di un nuovo servizio non ancora conosciuto. Se, per esempio, hai da poco integrato una SPA nella tua struttura e vuoi far sapere agli ospiti che non solo questo servizio esiste, ma è anche di qualità, potresti regalare degli ingressi omaggio (per un tempo limitato) alle coppie che prenotano una camera direttamente dal tuo sito web. Così facendo risulterà più facile la vendita del servizio SPA in un secondo momento.

pacchetto spa

Attenzione però: non si tratta semplicemente di applicare uno sconto sui servizi. La questione del bundling è ben più complessa. Se vuoi davvero trarne profitto, infatti, non puoi offrire servizi casuali, ma devi progettare un’offerta di servizi ancillari che sia in linea con bisogni e desideri reali. Ciò significa che devi conoscere i tuoi clienti ideali e identificare offerte personalizzate per le loro necessità. Ne abbiamo parlato anche qui: Mettersi nei panni degli ospiti: la chiave per costruire una strategia di total revenue vincente.

Non sai da dove cominciare? Scopri Ancillary Generator Canvas: uno strumento semplice e pratico, che abbiamo creato per aiutare gli albergatori a costruire un’offerta di servizi ancillari efficace per il proprio cliente di riferimento.


Tipologie di pacchetti e consigli pratici

Nell’ideazione dei pacchetti per la tua struttura puoi dare libero sfogo alla creatività, sempre tenendo a mente il destinatario però, ovvero il tuo potenziale cliente. Per aiutarti a creare dei bundle di servizi ancillari efficaci, può essere utile conoscerne le tipologie, che sono essenzialmente due:

1. Bundle di servizi interni

Qui i pacchetti includono solo servizi erogati dall’hotel. Transfer da e per l’aeroporto, parcheggio gratuito, cocktail di benvenuto, SPA, cena l ristorante dell’albergo: sono tutti esempi di servizi interni alla struttura, sui quali hai un controllo totale sia in termini di prezzo che di qualità del servizio.

2. Bundle di servizi esterni

In questo caso, invece, si fa affidamento su partnership e collaborazioni esterne all’hotel. I biglietti per una mostra, un tour enogastronomico in una cantina della zona, una cena in un ristorante convenzionato, un’escursione o un’attività sportiva. Qui non hai il pieno controllo della qualità del servizio né l’esclusiva sui guadagni, ma hai la possibilità di offrire all’ospite un’esperienza più completa e soddisfacente, aumentando sia le prenotazioni dirette sia le probabilità di ritorno nella tua struttura.

Tips & Tricks

  1. Quando crei i pacchetti di servizi per il tuo albergo presta molta attenzione alla redditività di ogni componente, sia interno che esterno, identificando quelli che hanno un margine più alto e quelli che invece hanno una bassa marginalità. L’ideale, sarebbe riuscire a combinare nello stesso pacchetto servizi ancillari con marginalità diverse, in modo da avere un margine complessivo favorevole per la redditività complessiva.
  2. Una volta identificati i pacchetti, per promuoverli puoi utilizzare delle landing page dedicate. In questo articolo ti spieghiamo cosa sono e come crearle.
  3. Per creare pacchetti efficaci, utilizza a tuo vantaggio le informazioni che hai a disposizione su caratteristiche e comportamento degli ospiti, e non dimenticarti del fattore tecnologico. Qui trovi alcune linee guida per stare al passo coi tempi: Nuove frontiere della personalizzazione per il settore alberghiero

Bene, ora sei pronto per cominciare! Scarica Ancillary Generator Canvas e progetta pacchetti per la tua struttura.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.