Chatbot negli hotel: un nuovo futuro per la comunicazione?

Nel 2015 si parlava dei chatbot come se fossero destinati a cambiare il futuro. Questa tecnologia in grado di comunicare automaticamente con i clienti venne introdotta in moltissime aziende. Oggi, invece, si sente parlare sempre meno dei chatbot: la loro popolarità è diminuita, oppure sono diventati parte della quotidianità e continuano ad essere migliorati in sordina?

Nella diretta di sabato scorso (la trovi cliccando qui) ho parlato dei chatbot, di come ne ho introdotto uno nella mia struttura e come puoi farlo anche tu. In questo articolo discuteremo dei vantaggi dell’avere un chatbot e come possano rispondere a molte esigenze introdotte dalla crisi del covid-19: se invece vuoi vedere come funziona un chatbot nella pratica e come crearne uno, clicca sul pulsante qui sotto e vai al minuto 23:36!

1. I chatbot e il cashless

Il 7 aprile di quest’anno usciva, sul nostro blog, un articolo che parlava di come si sarebbe evoluta la reception dopo la crisi del coronarivus. Oggi, a distanza di quattro mesi da quel giorno, il trend si è confermato: sempre più persone vogliono pagare cashless, ovvero senza l’uso di denaro fisico che può essere vettore di malattie.

Grazie ai chatbot, gli ospiti del tuo albergo possono pagare per i tuoi servizi in maniera totalmente digitale. Sempre più piattaforme di messaggistica hanno introdotto la possibilità di effettuare pagamenti senza uscire dall’applicazione: è il caso di Facebook Messenger e della sua moneta digitale Libra, un progetto che consentirebbe agli utenti di Facebook di pagare istantaneamente con una moneta unica.

Per gli albergatori, introdurre un sistema di pagamento automatizzato per i servizi significa semplificare il processo di acquisto e migliorare l’esperienza dell’ospite.

2. Contactless, una tendenza in costante aumento

Uno dei problemi che si pongono più frequentemente all’uso dei chatbot è la mancanza di una persona fisica che comunichi con il cliente. Ma basta analizzare il funzionamento di questo software per notare due fattori importanti:

  1. Il chatbot non si occupa di tutte le comunicazioni. Il suo compito, infatti, è quello di semplificare la comunicazione, non di sostituirla. Inoltre, il cliente può domandare – se l’orario lo permette – di parlare con una persona in carne ed ossa.
  2. I chatbot sono sviluppati da persone. Ogni bot, infatti, è frutto del lavoro di persone reali, che possono assicurare al cliente un dialogo quanto più simile a quello che avrebbe con una persona fisica.

Quindi, in pratica, un chatbot consente di creare una conversazione mantenendo il contactless, un’esigenza di cui abbiamo parlato in un articolo precedente. In questo modo, i nostri ospiti possono chiedere informazioni o acquistare servizi 24 ore su 24, che siano in spiaggia o nella propria camera d’albergo.

3. Il touchless e l’automazione

Un altro problema nato dalla crisi del covid è la paura di toccare le superfici comuni, come le maniglie e i menù dei ristoranti. La soluzione a questo problema è il touchless, ovvero l’insieme di tecnologie in grado di evitare il più possibile il contatto, ad esempio le fotocellule e i menù digitali.

Grazie ai chatbot, l’ospite può accedere al menù del tuo ristorante, all’elenco dei tuoi servizi e molto altro senza toccare alcuna superficie che potrebbe non essere igienizzata adeguatamente.

Insomma, la tecnologia delle chat automatiche risponde appieno a molti problemi sorti con l’epidemia del covid. Se vuoi vedere com’è strutturato un chatbot e come crearne uno, clicca sul pulsante qui sotto e vai al minuto 23!

Unisciti alla nostra community e accedi a nuovi contenuti!

Mantenersi informati riguardo alle novità e alle strategie di vendita è fondamentale per aiutare la ripresa delle nostre strutture ricettive. Per aiutarti a vincere la competizione e aumentare i guadagni della tua struttura, oggi puoi entrare a far parte della community di Ancillary Guru.

La community è il luogo che abbiamo creato per aiutarti ad acquisire un punto di vista innovativo sulla vendita dei servizi ancillari, per massimizzare i tuoi guadagni e differenziarti dalla concorrenza in costante crescita. Entrando oggi gratuitamente hai accesso immediato a 4 bonus gratuiti di grande valore professionale:

  • Mini-corso di 3 lezioni per iniziare a migliorare
  • E-book “Diminuisci i costi e aumenta i ricavi con i servizi ancillari”
  • La check list per creare la tua migliore offerta
  • Ancillary Generator Canvas, lo strumento per costruire il tuo sistema vendita

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.