Costruisci il tuo sistema di vendita con Ancillary Generator Canvas

Avere una strategia e un metodo è indispensabile per raggiungere i propri obiettivi di business. Senza delle linee guida teoriche e degli strumenti pratici è difficile ottenere buoni risultati. Ecco perché abbiamo progettato il Sistema Ancillary Guru: per offrire agli albergatori il supporto strategico necessario per trarre il massimo da una struttura.

Alla base di questo sistema c’è Ancillary Generator Canvas. Ne abbiamo già parlato in diversi articoli, ma nei prossimi paragrafi scenderemo nel dettaglio, spiegandoti cos’è e da quali elementi è composto. Se stai cercando un modo per far crescere il tuo albergo attraverso i ricavi ancillari troverai qualche suggerimento utile.

Cos’è Ancillary Generator Canvas?


È uno strumento semplice e pratico, costituito da un unico foglio grazie al quale potrai costruire la tua offerta di servizi ancillari. Il Canvas è progettato per aiutarti a focalizzare le aree chiave della tua struttura, in modo da facilitare l’individuazione dei servizi migliori da proporre, insieme alle modalità e ai tempi giusti per proporli.

Si tratta di uno strumento utile sia per chi deve costruire da zero la propria offerta, sia per chi vuole analizzare l’offerta esistente per ottimizzarla.

Ancillary Generator Canvas ha al suo interno i cinque momenti del Sistema Ancillary Guru: persone, metodo, ritmo, strumenti e servizi/prodotti (se non sai di cosa stiamo parlando, trovi tutto in questo articolo: Perché ti serve un sistema per aumentare i ricavi ancillari del tuo hotel?).

Le fasi del Canvas


Ancillary Generator canvas ti permette di procedere per gradi e si sviluppa in cinque fasi.

1. Analisi


Insieme al tuo team analizzerai bisogni, esigenze e desideri del tuo ospite ideale prima dell’arrivo in albergo o durante il soggiorno. Questa fase è estremamente importante perché ti permette di mettere a fuoco i servizi ancillari da proporre a determinate tipologie di ospiti, adattando l’offerta ai diversi segmenti di clientela.

analisi servizi

2. Creatività


In questa fase si andranno a ideare o rinnovare i prodotti e servizi, mettendoli a confronto tra loro. Anche qui è indispensabile coinvolgere il team e fare brainstorming di gruppo: più teste sono sempre meglio di una.

Una volta raccolte le idee migliori, inserisci i vari servizi ancillari in una griglia per compararli in termini di profittabilità, fattibilità e tempistiche.

creatività

3. Vendita


Dopo aver capito chi è il tuo ospite e quali sono i prodotti o servizi che andrai a proporgli, devi anche pensare a come e quando venderli. A quale prezzo potrà essere venduto un certo servizio? Quando andrà proposto all’ospite? E come? In questa fase potrai anche scegliere gli strumenti migliori da utilizzare per la vendita: app, social media, lettere tradizionali, email marketing, eccetera.

4. Organizzazione


Anche in questa fase le persone del tuo team sono centrali, perché possono aiutarti a capire di cosa hai bisogno per mettere in pratica i risultati delle tre fasi precedenti. Hai bisogno di partner esterni o puoi produrre tutto autonomamente? C’è la necessità di acquistare attrezzature particolari? È il momento di fare la lista della spesa e capire quali sono i costi diretti o indiretti, fissi o variabili da affrontare.

5. Previsioni e feedback


Mettendo insieme ciò che è emerso dal lavoro fatto finora puoi capire quali saranno i guadagni futuri della tua struttura. Poi è la volta dei feedback, fondamentali per sapere se si è sulla strada giusta. Vai sul campo, sperimenta i tuoi servizi, metti alla prova il team e scopri se i numeri confermano o smentiscono le tue previsioni. I guadagni effettivi corrispondono a quelli ipotizzati?

staff hotel

Dopo questa breve panoramica non ti resta che costruire il sistema per la tua struttura. Comincia subito!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.