Costruire relazioni solide grazie ai messaggi post-stay

Le relazioni con gli ospiti del tuo hotel non dovrebbero limitarsi alla prenotazione della camera. Dovrebbero, invece, avere una continuità prima, durante e dopo la permanenza in albergo.

Abbiamo già parlato delle opportunità offerte dal periodo del pre-stay, quello che va dalla prenotazione all’arrivo in hotel, se ti sei perso l’articolo sul tema, lo trovi a questo link.

Qui parliamo di tutto ciò che viene dopo il soggiorno. Il post-stay, infatti, offre altrettante occasioni da sfruttare per rafforzare le relazioni con i tuoi ospiti e mantenere vivo il ricordo dell’esperienza nella tua struttura. I messaggi inviati in questa fase sono molto importanti per migliorare l’esperienza complessiva, ricevere feedback preziosi per ottimizzare i servizi aggiuntivi e creare legami solidi che stimoleranno il ritorno in hotel.

Ecco 5 best practice per creare messaggi post-stay efficaci

1. Il tempismo è tutto

Per non cadere nel dimenticatoio e fare in modo che le persone si ricordino del tuo hotel bisogna che i tuoi messaggi arrivino a destinazione in un arco di tempo ragionevole. Un mese dopo il soggiorno è troppo tardi, ma un’ora dopo la partenza è troppo presto.

Mandare un messaggio il giorno dopo è un buon compromesso. Chiedi se hanno fatto buon viaggio e invitali a tornare presto a trovarti. Oggi ci sono molti strumenti di messaggistica che permettono di automatizzare questo processo. Basterà impostare data e ora dell’invio e non dovrai preoccuparti di farlo manualmente.

2. Ringrazia sempre

La prima cosa da fare nelle comunicazioni post-stay è ringraziare gli ospiti. Mostra loro che sono importanti: li farai sentire apprezzati e sarà più facile che scelgano te anche in futuro. La scelta di una struttura alberghiera spesso si basa sui dettagli, e la qualità delle relazioni con lo staff è senza dubbio uno dei dettagli che fanno la differenza.

sondaggi post stay

3. Fai dei sondaggi

Una delle cose da fare per capire l’andamento del tuo business è chiedere ai diretti interessati come percepiscono la tua attività. Come è stato il soggiorno degli ospiti? Oltre alla camera, hanno apprezzato altri servizi in particolare? Il ristorante ha soddisfatto le aspettative? Come possono essere migliorati i servizi ancillari che hanno utilizzato?

Conoscendo l’opinione dei tuoi ospiti potrai migliorare la tua offerta attuale, modulandola in funzione di esigenze e desideri reali. Nei tuoi messaggi post-stay chiedi feedback generali (sull’esperienza complessiva) e specifici (su servizi particolari), facendo capire alle persone che la loro opinione conta.

4. Vicinanza

In un contesto sempre più competitivo e affollato, la chiave del successo sta nella personalizzazione (ne abbiamo parlato anche in questo articolo). Inviare comunicazioni personali e su misura permette di costruire relazioni più solide con gli ospiti, che ricambieranno dimostrandosi leali nei tuoi confronti.

Fai percepire vicinanza alle persone, non trattandole come ospiti qualunque ma come individui speciali. Scrivi che è stato un piacere averli ospitati, che speri che la tua SPA abbia contribuito al loro relax, o che speri grazie al servizio di noleggio biciclette abbiano scoperto angoli nascosti del territorio. Non inviare messaggi generici, ma usa le informazioni a tua disposizione per creare comunicazioni mirate e rilevanti.

messaggi rilevanti

5. Incentiva il ritorno

In conclusione, i messaggi post-stay sono un’occasione per invitare i tuoi ospiti a tornare. Qui può essere utile dare uno stimolo in più. Se, per esempio, un ospite ha utilizzato la SPA durante il soggiorno, potresti promuovere un pacchetto camera + SPA a tariffa vantaggiosa. Ma questa proposta, è evidente, non va bene per tutti, va studiata sulla base del comportamento delle persone durante il soggiorno.

I messaggi post-stay sono uno strumento molto utile per migliorare la tua offerta di servizi ancillari, fidelizzare i tuoi ospiti per un futuro soggiorno in hotel e distinguerti dalla concorrenza.

Non sfruttarli ti farà perdere l’opportunità di differenziarti dalla concorrenza, che il più delle volte sottovaluta il post-stay. Crea la tua strategia di vendita con Ancillary Generator Canvas, lo strumento gratuito che ti aiuta a valorizzare al massimo i servizi ancillari incrementando guadagni e soddisfazione del cliente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.