Hotel Trends 2019: Tutto quello che devi sapere

I Millennials, ossia la generazione che costituisce ormai la maggior parte della forza lavoro, amano viaggiare. Il 72% di loro ha viaggiato di più rispetto al 2016, spesso concedendosi qualche giorno di svago dopo essere andato fuori sede per lavoro. Essi valutano maggiormente le esperienze ai beni materiali, preferendo un viaggio in una località esotica rispetto a un nuovo modello di automobile. In questo articolo vedremo come sfruttare al meglio questo nuovo trend.

1. Gli eventi e i meeting aiutano a mantenere un flusso di clientela costante.

Negli ultimi anni, servizi di home-sharing come quello proposto da Airbrb hanno cominciato a sottrarre una notevole fetta di clientela ai servizi albergatori. Non solo: il tragico dilagamento di attentati terroristici ha avuto pesanti ripercussioni anche nel settore alberghiero. In Francia, ad esempio, si è riscontrato un calo di clienti compreso tra il 20 e il 30%. Di fronte a questi numeri, il settore alberghiero ha cominciato a volgere sempre di più la propria attenzione ai business-groups e agli eventi. Questa parte di clientela, infatti, si è dimostrata più costante e meno interessata ai fattori esterni menzionati in precedenza.

2. L’importanza dei chatbot nelle relazioni col cliente.

In un mondo in cui la comunicazione verbale sta cadendo in disuso, l’utilizzo di chat automatizzate e facilmente utilizzabili ha avuto un riscontro positivo in più di metà dei clienti. Un esempio di successo è il bot di Expedia, che opera sulla piattaforma Messenger di Facebook.

L’utente deve solo fornire alcune informazioni, e l’intelligenza artificiale gli consiglierà automaticamente cinque alberghi che rispondono alle sue esigenze nella località selezionata.

3. Il riconoscimento facciale velocizza le transizioni.

Controllo. Sicurezza. Velocità.

Queste sono le tre parole chiave che un utente tiene in considerazione quando deve scegliere un metodo di pagamento.

Il pagamento tramite riconoscimento facciale riesce a combinare tutti e tre gli aspetti. La velocità è indiscutibile, e il controllo delle transazioni può essere effettuato tramite un qualsiasi smartphone o tablet. E lo sviluppo di reti neurali artificiali sempre più efficienti ha portato questa nuova tecnologia a livelli di sicurezza in costante miglioramento.

Sì, ma come interessa a un albergatore

?

È presto detto. Nel 2018, la Cina è stato il primo paese a sperimentare con successo un check-in veloce in 50 alberghi, con ovvio riscontro positivo da parte della clientela. Il riconoscimento facciale, ovviamente, ha avuto un ruolo chiave in questo processo.

4. Il ruolo determinante delle intelligenze artificiali

AI, acronimo per

Artificial Intelligence

, ossia Intelligenza Artificiale.

Alcuni hotel stanno già sperimentando intelligenze artificiali nella loro offerta grazie ad Alexa, AI di Amazon, progettata appositamente per gli hotel.

Grazie ad essa, gli ospiti possono gestire televisione, termostati, illuminazione ed altro senza muoversi in giro per la stanza, talvolta semplicemente pronunciando ad alta voce un comando.

Al di fuori della propria camera, il cliente può inoltre ricevere offerte selezionate appositamente per lui, in base alle informazioni raccolte dalla AI.

I trends 2019 strizzano nuovamente l’occhio al digitale e tu devi tenerti al passo su queste novità tecnologiche che potrebbero essere decisive per il tuo hotel.


Noi di Ancillary Guru ti aiutiamo a capire come integrare queste tecnologie in un processo di vendita, perché il digitale da solo non ti aiuta ad aumentare i tuoi guadagni.

Per questa ragione abbiamo creato per te Ancillary Generator Canvas, un aiuto semplice e immediato per costruire il tuo metodo di vendita.

Vuoi saperne di più?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.