Perché il tuo hotel ha bisogno di obiettivi SMART?

Hai la sensazione di lavorare tantissimo ma non riesci a raggiungere i risultati che vorresti?

Ti sembra che il tuo hotel non stia crescendo come dovrebbe?

Stabilire degli obiettivi SMART è il primo passo per invertire la rotta, ottimizzando al massimo le risorse esistenti per migliorare lo stato di salute del tuo business. In questo articolo vedremo cosa sono gli smart goals e perché sono così importanti per portare al successo la tua struttura.

Un obiettivo è, per definizione, uno scopo o un risultato atteso. Per un’attività di business, gli obiettivi sono un elemento cruciale, perché permettono di definire una strategia coerente da mettere in campo per raggiungere la meta. Non a caso sono una componente fondamentale del Sistema Ancillary Guru, di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Ma gli obiettivi non possono essere né vaghi né irrealizzabili. Per essere davvero utili devono avere delle caratteristiche ben precise, quelle degli obiettivi SMART.

smart goals

Cosa sono gli obiettivi SMART

SMART è un acronimo inglese che sta per:

  • Specific (specifici)
  • Measurable (misurabili)
  • Achievable (raggiungibili)
  • Relevant (rilevanti)
  • Time-bound (temporizzabili)

“Aumentare i ricavi” non è uno smart goal.
“Aumentare i ricavi del 20% in sei mesi grazie ai servizi ancillari”, invece, lo è.

Perché gli obiettivi della tua struttura portino risultati devono avere queste caratteristiche. Ma vediamole nel dettaglio.

Specifici

I tuoi obiettivi devono essere chiari e precisi, esprimendo in modo immediato cosa, come e perché vuoi raggiungere quel risultato. Quando definisci i tuoi obiettivi chiediti sempre:

  • cosa voglio raggiungere?
  • perché è importante per la struttura?
  • chi è coinvolto nel raggiungimento dell’obiettivo?
  • quali risorse posso sfruttare?
  • quali sono i limiti esistenti?

Misurabili

Avere obiettivi misurabili è importante per poter tracciare i progressi nel tempo. “Aumentare le prenotazioni dirette del 30%”, “ridurre le spese del 10%”, sono esempi di obiettivi espressi in forma numerica e, pertanto, misurabile.

Monitorare l’andamento della situazione aiuta il team a stare concentrato e rispettare le scadenze, infondendo la motivazione necessaria per ottenere il risultato.

misurabili

Raggiungibili

Un altro aspetto estremamente importante è restare coi piedi per terra. Gli obiettivi che hai definito per la tua struttura sono raggiungibili? Il tuo team è in grado di far fronte a quelle sfide? Disponi di tutte le risorse necessarie? Ciò non significa che non devi porti degli obiettivi ambiziosi. Sfidare le proprie capacità va bene, ma nel farlo cerca sempre di essere realistico.

Per esempio, “aumentare le vendite dei pacchetti camera + SPA del 20% in due mesi” può essere un obiettivo raggiungibile per una struttura che ha un servizio SPA attivo e riconosciuto, e conosce bene il target a cui interessa quel servizio. In altri termini, è un obiettivo realistico per chi ha una buona base strategica alle spalle.

Ma se l’hotel in questione non sa né a chi vendere quel servizio né su quali canali e con quali strumenti, ecco che diventa un obiettivo inverosimile. Se ti trovi in una situazione simile, Ancillary Generator Canvas può aiutarti a strutturare il tuo sistema di vendite: leggi questo articolo per approfondire.

Rilevanti

Ne vale davvero la pena? Il rapporto costi/benefici è favorevole?

Prima di investire tempo, risorse e denaro per perseguire un obiettivo devi anche capire se è rilevante per la tua struttura e se è in linea con gli obiettivi di business generali. Meglio farsi qualche domanda in più prima che sprecare energie in attività solo apparentemente proficue.

Temporizzabili

Ogni obiettivo che si rispetti ha una data di scadenza. Definisci attentamente i tempi necessari al raggiungimento dei tuoi obiettivi, prevedendo anche degli step di verifica intermedi per monitorare la situazione.

Tornando all’esempio iniziale, se l’obiettivo è “Aumentare i ricavi del 20% in sei mesi grazie ai servizi ancillari”, potresti inserire due step intermedi (a due e a quattro mesi) per verificare il progresso dell’attività. Le cose stanno andando come previsto o c’è bisogno di correggere la rotta? C’è un servizio che funziona meglio degli altri su cui focalizzare l’attenzione?

team

Andare verso obiettivi irrealizzabili o intangibili, oltre che uno spreco di risorse, può essere molto frustrante. Ecco perché dovresti stabilire degli obiettivi SMART e condividerli con il tuo team, assicurandoti che ogni persona sappia dove si sta andando, come, quando e perché. Condividere sfide e responsabilità farà sentire ognuno più coinvolto e determinato a portare il suo contributo per arrivare, insieme, alla meta.

Vuoi migliorare le performance di vendita della tua struttura?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.