Ristorazione in hotel: un’occasione per rinascere dalla crisi

La cucina italiana è una delle più conosciute – e gradite – a livello internazionale. Ogni anno, milioni di turisti visitano il nostro paese per visitare luoghi e assaporare la cucina locale, magari in qualche cantina famosa o ristorante rinomato. In tutto ciò, la ristorazione degli hotel viene spesso e volentieri messa in secondo piano, come se fosse estranea alla vera cucina italiana. Molto spesso la causa di questo fenomeno non è da ricercarsi nella mentalità dei turisti, quanto più nella mancanza di innovazione nei ristoranti dei nostri hotel.

Per trovare un giusto compromesso tra tradizione e modernità, abbiamo ospitato Dario Laurenzi (docente di corsi e master sul management della ristorazione, nonché consulente food & beverage) alla nostra diretta del mercoledì. Per guardare la live, clicca sul pulsante qui sotto: in caso contrario, puoi continuare a leggere l’articolo estratto dalla diretta.

1. Come dare un’identità al ristorante d’hotel

L’Italia è un paese sociale, e un gran numero di ritrovi sociali avviene in luoghi come bar e caffetterie. Basti pensare che, secondo la Camera di Commercio, nel nostro paese sono presenti 149.159 bar: il triplo rispetto, ad esempio, alle scuole (che ammontano a quasi 58.000). Eppure, quando bisogna cercare un bar nelle vicinanze, quasi nessuno pensa a quelli degli hotel. Come mai?

La risposta è semplice: la ristorazione in hotel manca spesso di un’identità. Abbiamo pensato ad alcuni spunti per risolvere il problema:

  1. “Separa” il ristorante dall’hotel. Per accedere al ristorante, diversi alberghi richiedono il passaggio da dentro la propria struttura, producendo confusione e talvolta disagio nel cliente. Separare la zona ristorativa da quella ricettiva può aumentare il numero di clienti del bar/ristorante, e magari il numero di ospiti che potrai attirare in futuro.
  2. Unifica i vari luoghi ristorativi, come la sala colazioni e il ristorante. Una tendenza diffusa è quella di separare le zone del tuo albergo, rendendo disponibili alcune stanze – come, per l’appunto, la sala colazioni – solo per un momento della giornata. Il risultato è uno spreco di spazio, oltre che ad un’ulteriore confusione nell’ospite che deve orientarsi nella struttura per poter mangiare. Unire tutti questi luoghi in un unico “hub” polifunzionale può aiutarti a semplificare e migliorare la tua offerta ristorativa.
  3. Delinea una personalità del ristorante. Ogni hotel ha una facciata: esistono strutture per turisti low-cost, per famiglie, per lavoratori e molti alti target. Allo stesso modo, il ristorante d’albergo deve avere una personalità in base al pubblico che vuole soddisfare. In questo modo, puoi far uscire il tuo albergo dall’anonimato e renderlo un luogo di ritrovo come gli altri.

2. Alcune tendenze della ristorazione d’hotel

Creare un’identità del ristorante d’albergo è solo il primo passo per migliorarne il rendimento e attirare nuovi clienti. All’estero si sono già affermate nuove tendenze ristorative, che il mercato italiano fatica ancora a introdurre in maniera definitiva e definitiva. Come già detto in apertura, l’Italia è famosa per la sua gastronomia: ecco alcune tendenze che potresti sfruttare per migliorare ristorante del tuo hotel.

  1. Lezioni di cucina e degustazioni. Una tappa sicura per i turisti in Italia è la visita ad un ristorante caratteristico, una cantina, o magari una fiera come il Vinitaly. Un’altra tendenza messa in risalto dalla quarantena è quella delle classi di cucina, dove chiunque può imparare a cucinare un piatto tipico. Inserire queste opportunità nel ristorante del tuo albergo può rivelarsi una mossa chiave per mantenere l’ospite all’interno della struttura, oltre che ad attirare nuove fasce di clienti.
  2. Cibo e salute: la dieta mediterranea. Riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità, la dieta mediterranea è stata giudicata come una tra le più salutari nel panorama mondiale. La ricerca di cibi sani è un trend che si sta affermando sempre di più negli ultimi anni: comunicare al cliente i benefici dei piatti inseriti nel tuo menu può attirare l’attenzione sia dei turisti stranieri che di quelli nostrani.
  3. Hotel, ristoranti e sicurezza. Una tendenza marcata degli ultimi mesi è certamente quella della ricerca di luoghi sicuri in cui passare le vacanze e mangiare. Purtroppo, numerosi ristoranti risultano essere affollati e poco sicuri dal punto di vista igienico, allontanando i possibili clienti più attenti alle norme sanitarie. La soluzione è mantenere pulito e sicuro il ristorante del tuo albergo, soddisfando le esigenze dei tuoi ospiti.

Insomma, la ristorazione d’hotel ha bisogno più che mai di innovazioni che la portino almeno al pari delle strutture estere. Per questo motivo, noi di Ancillary Guru abbiamo creato una community con cui puoi accedere a risorse innovative per mantenere la tua struttura al passo coi tempi:

Vuoi accedere ad altri contenuti? Entra nella nostra community!

Mantenersi informati riguardo alle novità e alle strategie di vendita è fondamentale per aiutare la ripresa delle nostre strutture ricettive. Per aiutarti a vincere la competizione e aumentare i guadagni della tua struttura, oggi puoi entrare a far parte della community di Ancillary Guru.

La community è il luogo che abbiamo creato per aiutarti ad acquisire un punto di vista innovativo sulla vendita dei servizi ancillari, per massimizzare i tuoi guadagni e differenziarti dalla concorrenza in costante crescita. Entrando oggi gratuitamente hai accesso immediato a 4 bonus gratuiti di grande valore professionale:

  • Mini-corso di 3 lezioni per iniziare a migliorare
  • E-book “Diminuisci i costi e aumenta i ricavi con i servizi ancillari”
  • La check list per creare la tua migliore offerta
  • Ancillary Generator Canvas, lo strumento per costruire il tuo sistema vendita

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.