Valorizza i tuoi appartamenti con i servizi ancillari

Il settore ricettivo è sempre stato diviso in due categorie: strutture alberghiere e strutture extra-alberghiere. Nel 2018, in Italia, il numero di posti letto di questi due esercizi erano relativamente vicini: 2.2 milioni di posti letto si trovavano all’interno di un albergo, mentre 2.9 milioni erano di strutture extra-alberghiere.

Fonte: indagine ISTAT 2019 sul turismo in Italia

Questa concorrenza è spesso sfociata in rivalità più o meno dichiarate tra alberghi e altre strutture ricettive, che negli anni si sono ritrovati a contendersi i milioni di turisti che visitano annualmente il nostro Paese.

Nonostante questo presupposto poco rassicurante, noi di Ancillary Guru riteniamo che ognuna di queste realtà abbia qualcosa da imparare dall’altra. Per questo motivo quest’anno abbiamo deciso di partecipare a YouNite, un evento di HostB2B dedicato al business del mercato extra-alberghiero. Maurizio Mischi, fondatore di Ancillary Guru, ospiterà uno stand dedicato alle 5 idee per valorizzare i tuoi appartamenti con i servizi ancillari.

Ovviamente, questo evento non sarà un’esclusiva di chi opera nel settore degli appartamenti, bed & breakfast e agriturismi: tra gli oltre 120 speaker internazionali saranno infatti presenti anche dei proprietari e gestori di residence e alberghi, che condivideranno la propria esperienza e i propri punti di vista con il pubblico. Ogni stand sarà comunque un’occasione per maturare le proprie conoscenze del mercato ricettivo, a prescindere dal tipo di struttura posseduta.

Gianpaolo Vairo, founder di HostB2B e creatore di YouNite, è stato nostro ospite nella diretta di sabato scorso, in cui abbiamo discusso delle analogie tra l’alberghiero e l’extra-alberghiero, insieme a molti consigli per entrambi i settori. Vuoi partecipare all’evento esclusivo che si terrà digitalmente il 25-26 novembre? Clicca qui sotto e scopri come vincere due pass gratuiti, oppure continua a leggere per avere un’anteprima degli argomenti che tratteremo durante la conferenza!

1. La rivoluzione degli appartamenti short-term rental

Fino a qualche anno fa, il settore ricettivo veniva etichettato come holiday/vacation rental (affitto per vacanze). La maggior parte dei clienti era composta da turisti in cerca di una sistemazione per potersi godere la vacanza. La diffusione del covid-19 ha causato un notevole cambiamento di questo trend: oggi, sempre più lavoratori decidono di soggiornare negli alberghi e negli appartamenti per poter effettuare lo smart working. Questa nuova tipologia di clienti, che ha introdotto nuove esigenze nel mercato ricettivo, ha reso più opportuno il termine short-term rental (affitto a breve termine) per indicare il settore dell’ospitalità: i turisti non sono più sotto le luci della ribalta, e bisogna agire di conseguenza.

Questa evoluzione di mercato ha sottolineato ulteriormente l’esigenza diffusa dall’emergenza sanitaria: dobbiamo imparare a seguire l’andamento del mercato, specie in questo periodo caratterizzato da una carenza di clienti.

2. La questione logistica e il valore dell’offerta

Il colosso dell’ospitalità AirBnB ha generato un trend evidente negli appartamenti: il soggiorno anonimo, in cui gli ospiti hanno il minor contatto possibile con i proprietari di casa. Questo fatto è dovuto principalmente alla questione logistica: le strutture che ospitano gli appartamenti non sono quasi mai dotate di reception o di un qualsiasi luogo in cui il cliente entri in contatto con il proprietario. Il risultato è una difficoltà nel proporre e vendere servizi aggiuntivi: di conseguenza, l’ospite vedrà l’appartamento come un semplice luogo in cui dormire la notte.

Questo problema non è però esclusivo delle strutture extra-alberghiere: negli ultimi anni, l’afflusso sempre maggiore di turisti ha portato gli albergatori a puntare sul numero di ospiti e non sul loro valore. La crisi del turismo ci ha riportati alla realtà: per affrontare la concorrenza non basta vendere di più, ma bisogna anche saper vendere meglio.

È a questo punto che entrano in gioco i servizi ancillari, ovvero tutti i servizi aggiuntivi ideati per migliorare la permanenza dell’ospite e aumentare i ricavi dell’hotel o dell’appartamento. Parlando di questi ultimi, una domanda che mi viene spesso posta è questa: “È facile vendere servizi in hotel, ma come facciamo noi che affittiamo camere?”. Ancora una volta, la risposta è valida sia per gli alberghi che per le altre strutture ricettive: bisogna cominciare a valorizzare la propria offerta, a prescindere dal tipo di camera che stiamo vendendo. L’inserimento di serrature automatiche per agevolare l’ospite, i servizi di pulizia extra per far fronte all’emergenza sanitaria, l’organizzazione di mezzi di trasporto come taxi a richiesta e navette sono solo alcuni degli esempi di servizi validi sia per gli esercizi alberghieri che per quelli non alberghieri.

3. Una nuova figura: l’experience manager

Durante questa situazione senza precedenti, un nuovo trend si è consolidato nel mercato ricettivo: la vendita delle esperienze. Sempre più persone, infatti, sono alla ricerca delle realtà locali in grado di garantire una vacanza senza pensieri, lontana dai luoghi turistici affollati. Questa novità ha reso ancora più importante la consapevolezza territoriale, ossia la capacità di trovare itinerari sempre nuovi per i nostri ospiti.

Tranquillo, non devi tirare fuori nessuna mappa cittadina alla ricerca di una taverna nascosta o di un monumento dimenticato. Questa nuova esigenza ha infatti portato con sé la necessità di una nuova figura: l’experience manager, il professionista che si dedica alla ricerca delle esperienze che le strutture ricettive possono inserire nel proprio listino.

Col passare dei mesi, è probabile che diversi professionisti del settore ricettivo comincino a convertirsi ad experience manager, soddisfando quindi la necessità di mercato. Fino ad allora, puoi entrare nella nostra nuova community! Ancillary Dojo è un progetto nato per creare un dialogo tra gli albergatori e le altre figure del mercato dell’ospitalità. Inoltre, ogni settimana verranno pubblicati dei contenuti esclusivi per aiutarti a rimanere aggiornato sulle novità del settore ricettivo.

…ti abbiamo già detto che questa settimana ospiteremo un contest per vincere due biglietti per YouNite, l’evento esclusivo con più di 120 speaker sul mercato extra-alberghiero ed alberghiero? Tutti i partecipanti vinceranno inoltre un buono sconto del 25% sul biglietto, oltre ad un’altra sorpresa che potrebbe piacerti un sacco 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.