WiFi e Servizi Ancillari: una coppia che può funzionare?

al giorno d’oggi, fornire una connessione internet all’interno del proprio albergo non è più un’opzione, ma una necessità. In questo articolo ti mostreremo come sfruttare al meglio questa necessità per generare introiti e fidelizzare il cliente. Sei pronto? cominciamo.

Nell’era del digitale, la possibilità di connettersi ad internet è ormai data per scontata da parte dell’utente medio. Col passare degli anni, un numero sempre maggiore di attività ha cominciato a mobilitarsi per offrire ai propri clienti una connessione gratuita che rispetti le loro esigenze. Se per una pizzeria è inutile (e costoso) offrire una connessione ultraveloce alla clientela, lo stesso non si può dire per gli alberghi. Fornire al proprio ospite la possibilità di utilizzare applicazioni di messaggistica, social network o servizi di streaming è, d’altra parte, un onere non insignificante.

Di seguito ti illustreremo le principali strategie per combinare wifi e servizi ancillari in hotel, per trasformare questa spesa in una fonte di guadagno.

1. Tariffe per una navigazione senza limiti

Far pagare il proprio ospite per accedere ai servizi internet basilari, come le app di messaggistica, può mettere in cattiva luce la tua attività. Non solo: molti comparatori – ad esempio Booking o TripAdvisor – hanno un filtro apposito per consentire all’utente di escludere gli hotel che non offrono una rete WiFi gratuita.

La strategia migliore per ottenere un guadagno diretto è quindi imporre delle limitazioni che consentano l’accesso a queste funzioni basilari, proponendo una piccola tariffa per chi vuole una connessione rapida e senza limiti.

Le opzioni sono due: limitare la velocità oppure l’ampiezza della banda per utente.

La limitazione della velocità consente all’utente di navigare liberamente, ma ad una velocità prefissata. L’utilizzo di un’app di messaggistica come Whatsapp richiede pochi kilobyte al secondo per funzionare, ma servizi di streaming come Netflix possono arrivare a diversi megabyte al secondo. Il cliente potrà quindi usufruire potenzialmente di qualsiasi servizio che richieda una connessione dati, ma dovrà pagare per avere fluidità anche nei processi che richiedono più velocità. Considerando che la fibra ottica può fornire anche 100 megabyte al secondo, la velocità “gratuita” va soppesata in base alla velocità disponibile e il numero di clienti ospitabili.

La limitazione dell’ampiezza di banda, invece, fornisce una velocità costante ma un limite alla quantità di dati utilizzabile. Pur invogliando maggiormente i clienti ad acquistare più larghezza di banda, è un meccanismo rischioso che rischia di mettere a disagio il tuo ospite.

2. Targetizzare l’offerta

Esistono anche delle fonti di guadagno indirette. Una di queste è la possibilità di visualizzare quando il cliente è connesso o meno alla rete WiFi. La sua connessione implica necessariamente la sua presenza in hotel, fatto che può aiutarti ad inviargli delle offerte più rilevanti. Nel caso ti interessasse l’argomento, abbiamo già analizzato questo aspetto in un articolo precedente.

3. Aprire un canale di comunicazione

Talvolta, aprire un canale per comunicare col cliente può risultare difficile, specie se la prenotazione avviene telefonicamente o di persona. In questo caso, è possibile utilizzare l’indirizzo mail fornito al momento della registrazione alla rete WiFi per aprire un canale di comunicazione con l’ospite. Bisogna comunque avere un occhio di riguardo per la sua privacy e fornire la classica spunta al momento della registrazione, che consente all’utente di essere contattato o meno per l’invio di promozioni. Anche questo aspetto è stato analizzato in un altro articolo, che ti consigliamo di leggere.

4. Fidelizzazione

La fidelizzazione è un aspetto essenziale per la tua attività da albergatore. Talvolta può essere utile rinunciare ad un introito, con l’aspettativa di soddisfare maggiormente il cliente e ricevere recensioni positive. Una rete WiFi illimitata e veloce non è una spesa eccessiva per un albergo, e offrirla gratuitamente ai tuoi ospiti può essere un investimento sull’immagine della tua attività.

Un pensiero riguardo “WiFi e Servizi Ancillari: una coppia che può funzionare?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.